Materiale necessario

WebcamPlug Server (gestisce fino a 3 fotocamere)
Fotocamera/e Canon compatibili e/o consigliate (scriveteci per eventuale assistenza nella scelta del modello)

Materiale opzionale

HUB USB http://www.digitus.info/it/prodotti/acc ... a-70132-2/

Scheda di ripristino KMTronic 1 canale ( nel caso si utilizzi una sola webcam ) (fornita da eurowebcam) http://www.eurowebcamsite.com/it/store/controller-usb-relay/controller-usb-kmtronic-monocanale.html

Scheda di Ripristino Kmtronic 4 canali ( nel caso si utilizzino 2 o 3 webcam) (fornita da eurowebcam) http://www.eurowebcamsite.com/it/store/controller-usb-relay/controller-usb-kmtronic-4-canali.html

Scheda di ripristino X220 http://www.gce-electronics.com/nos-prod ... elais.html

Scheda di ripristino X440 http://www.gce-electronics.com/en/carte ... elais.html

Queste schede consentono lo sblocco automatico in caso di arresto irreversibile. Va preso il modello col numero di canali maggiore o uguale al numero di fotocamere da gestire.

Altamente consigliato.

Fase preliminare

    Spacchettare l'hardware
    Collegare il cavo di rete tra router e Camplug ed il cavo di alimentazione al CamPlug (senza inserirlo nella presa di corrente).
    Collegare il cavo di alimentazione alla presa di corrente per avviare il CamPlug.
    N.B. al primo avvio non va collegata nessuna fotocamera.

Accesso al pannello di controllo

configurazione webcam plug
Sul proprio router, tra i client DHCP, individuare l'IP del CamPlug e scrivere questo numero in una nuova finestra del browser.

Effettuare il Login con:

nome utente: anemos
password: anemos

1) Recarsi nella sezione GeoDATA ed inserire le proprie coordinate geografiche (seguendo l'esempio scritto in alto).

2) Nel caso si abbia intenzione di utilizzare un controller USB (per la gestione alimentazione delle fotocamere) è necessario inserire i comandi ON/OFF dei controller al momento già utilizzati:
GCE-Electronics X220

Canale 1 ON -> S11
Canale 1 OFF -> S10
Canale 2 ON -> S21
Canale 2 OFF -> S20


GCE-Electronics X440

Canale 1 ON -> S11
Canale 1 OFF -> S10
Canale 2 ON -> S21
Canale 2 OFF -> S20
Canale 3 ON -> S31
Canale 3 OFF -> S30

KMtronic - Monocanale

Canale 1 ON -> '\xFF\x01\x01'        inclusi gli apici !
Canale 1 OFF -> '\xFF\x01\x00'       inclusi gli apici !


KMtronic - 4 canali

Canale 1 ON -> '\xFF\x01\x01'        inclusi gli apici !
Canale 1 OFF -> '\xFF\x01\x00'       inclusi gli apici !
Canale 2 ON -> '\xFF\x02\x01'
Canale 2 OFF -> '\xFF\x02\x00'
Canale 3 ON -> '\xFF\x03\x01'
Canale 3 OFF -> '\xFF\x03\x00'

Riconoscimento fotocamere

E' utile ricordare che, in caso di gestione multipla e/o presenza del controller USB, tali periferiche andranno collegate tramite HUB USB sull'unica porta USB presente.

Il riconoscimento delle fotocamere viene fatto autonomamente dal sistema secondo due diversi modi di gestione:

Nel caso NON venga utilizzato il controller USB, la prima fotocamera collegata sull'HUB, in ordine di tempo, verrà riconosciuta come ultima. Ad esempio - gestione di 3 fotocamere senza controller: la prima fotocamera collegata verrà connessa su WebCAM 3, la seconda su WebCAM 2 e la terza su WebCAM 1. Dopo averle collegate secondo le proprie esigenze, recarsi nella sezione GeoDATA e cliccare su Track.

Nel caso venga utilizzato il controller USB, quello che conta è la posizione dei cavetti di alimentazione sui connettori del controller stesso: la fotocamera collegata sul primo relay verrà connessa su WebCAM 1, secondo relay su WebCAM 2 e terzo relay su WebCAM 3. Dopo averle collegate secondo le proprie esigenze, cliccare su Riavvia.

Non c'è nessuna particolare logica quando viene collegata una sola fotocamera (con o senza l'ausilio del controller). Dopo averla collegata, cliccare su Riavvia. Verrà sempre riconosciuta su WebCAM 1

N.B. in caso di gestione multipla senza controller USB, il riavvio del sistema dev'essere preceduto dalla disconnessione di tutte le fotocamere seguendo la logica della prima ipotesi di lavoro.

In ogni caso, senza la presenza del controller USB, le fotocamere andranno riavviate manualmente ad ogni riavvio del sistema.

FTP Upload

configurazione webcam plug
Sezione utile per definire lo spazio web che ospiterà l'immagine della/e webcam e l'archivio storico di tutte le nostre immagini. Indicare le proprie credenziali di accesso rispettando la formalità di inserimento come indicata negli esempi. Lasciando vuota la cella Porta, il sistema tenta l'accesso sulla porta 21 che rappresenta lo standard della quasi totalità dei server.

Sempre all'interno della stessa sezione è possibile definire la frequenza di scatto (diurno e notturno) e la frequenza di archiviazione. Per la frequenza di archiviazione è possibile definire solo alcuni sottomultipli di 60 quindi 5-10-15-20-30-60. Per tutte le caselle è richiesto solo un valore numerico.

Tramite FTP viene caricata:

cam.jpg - immagine processata
web_bg.jpg - immagine originale
cam_hhmm.jpg - per l'archivio dinamico delle ultime 24 ore
webcam_aammddhhmm.jpg - per l'archivio storico

Aggiornamento del 26 Giugno 2012: nuova funzione datalogger immagini su scheda SD


Aggiornamento per l'introduzione di una nuova utility di sistema: datalogger Immagini opzionale.

Con questa utility è possibile, quando necessario o richiesto, installare sul proprio CamPlug un datalogger immagini su memoria fisica esterna.

Con questo datalogger sarà possibile ottenere un archivio immagini salvate su una scheda SD,  anche quando il CamPlug non è connesso alla rete, quindi utile per postazioni remote, non raggiunte da Internet,  o per un backup locale nelle postazioni standard.

Il datalogger è attivabile opzionalmente; sarà necessario procurarsi una memoria SD, con tecnologia SDHC, da almeno 4GB.

Cosa fare per attivare il datalogger ?

- Inserire la SD nello slot presente sul CamPlug (non è necessario effettuare alcun riavvio)
- Recarsi nella sezione FTP Upload
- Nella rispettiva tabella, impostare Intervallo archiviazione, indicando la frequenza in minuti e cliccare su Imposta
- cliccare su Formatta SD; verrà avviata un procedura automatica che non richiede alcuna operazione da parte dell'utente (è importante che il CamPlug rimanga in funzione durante la formattazione).
- rientrare in FTP Upload dopo almeno 60 secondi: se la formattazione avrà avuto successo, la dicitura "Datalogger non presente" cambierà in "Spazio occupato 1%".

Fatto ciò, il datalogger diverrà immediatamente operativo.

Per accedere al datalogger da PC: in Risorse del computer, digitare \\camplug\pubblica nella barra Indirizzo.

Per svuotare il datalogger: cliccare su Svuota.

Per rimuovere il datalogger dal sistema cliccare su Rimuovi (affinché l'operazione abbia successo è necessario chiudere le eventuali finestre di dialogo aperte in Risorse del computer). Qualora non compaia la dicitura "Datalogger non presente", per rimuovere il datalogger sarà necessario spegnere il CamPlug.

Ad ogni riavvio del CamPlug, il datalogger verrà attivato automaticamente qualora sia presente nello slot la stessa SD formattata dal CamPlug. Nel caso si debba sostituire la SD, sarà necessario procedere ad una nuova formattazione.



Webcam 1 - Webcam 2 - Webcam 3

Le 3 sezioni sono identiche e si riferiscono ai 3 canali fotocamera gestibili. La spiegazione per una vale per tutte.

La sezione è divisa in due parti: Impostazioni di scatto (Diurno e Notturno) e PostProcessing.
Nel settore delle impostazioni di scatto andremo a definire con quali parametri intendiamo far lavorare le nostre fotocamere sia di giorno che di notte. Spuntando Usa New, indichiamo al sistema di lavorare con un software diverso per dei modelli fotocamera più recenti. La serie A PowerShot, ad esempio, non ha bisogno di lavorare con Usa New. Clic su Imposta CAM per confermare le impostazioni.

Nel settore PostProcessing andremo a definire:

Testo: una breve descrizione dell'immagine
URL dati meteo: indirizzo HTTP da dove prelevare i dati meteo. Scrivere null nel caso non vi sia l'esigenza.
Il file con i dati meteo dev'essere così formattato

<!--outsideTemp--> <!--outsideHumidity--> <!--windGustSpeed--> <!--windDirection--> <!--dailyRain--> <!--rainRate--> <!--barometer--> <!--hourchangebarom-->

Maggiori informazioni dati meteo sulle immagini:



I tags presenti nel codice sono disponibili con MeteoPlug; sostituirli con i tags disponibile sul proprio software di gestione stazione.
Puntamento: NORD, SUD, EST ..... ect
Logo Pos.X: posizione logo asse X
Logo Pos.Y: posizione logo asse Y
Per caricare un proprio logo personalizzato è necessaria un'immagine PNG 150x75px

Cliccando su LogCAM andremo a visualizzare un resoconto di tutte le operazioni svolte durante l'attività del sistema.

configurazione webcam plug
IP Address

Sezione utile per la definizione dell'IP locale della nostro CamPlug.
Per default è settato in DHCP. Modificare questi parametri solo se si rende necessaria l'attribuzione di un IP statico.

Quando si passa dalla modalità DHCP alla modalità IP STATICO, oppure quando si modifica l'ip statico, occorre riportare nel campo MAC ADDRESS il valore riportato alla destra della schermata, così come è scritto.

Ad ogni avvio del sistema, il CamPlug si connetterà alla rete in modalità DHCP per poi ritornare, automaticamente dopo 2 minuti, sulle impostazioni di rete del pre riavvio.
Quest'operazione permette di ripristinare autonomamente gli errori di impostazione di rete oppure il trasloco su altro router che possono rendere inaccessibile il pannello di controllo.
Nei 2 minuti di operatività del DHCP, l'utente può effettuare tutte le variazioni necessarie.
configurazione webcam plug
Aggiorna

Cliccandovi, il sistema tenterà un aggiornamento. Eventuali aggiornamenti verranno indicati sul forum del produttore.

Riavvia

Procede con il riavvio totale del CamPlug. Consigliamo di effettuare il riavvio solo tramite questo pulsante.