Realizzare una webcam meteo e sorveglianza da 7.1 Megapixel.

Proviamo questa volta ad inserire nella nostra custodia termica tubolare in alluminio, una fotocamera Canon Powershot A620. In molti ci chiedete quotidianamente se sia possibile, noi ve lo dimostriamo.


Materiale occorrente

  • Una fotocamera A620
  • Una custodia IP66 Eurowebcam
  • Un cavo mini USB da almeno 1.8mt per le connessioni al Plug in esterna
  • Spinotto di alimentazione
  • Attrezzatura per saldare contatti elettrici e tagliare il ferro
  • PsRemote o Gphoto2 installati sul PC o il Camplug Eurowebcam per la gestione autonoma


canon-powershot-a620-camplug-meteoplug-custodia



Presentazione e caratteristiche della fotocamera


canon-powershot-a620-schermo


La fotocamera Canon Powershot A620 è un ottimo apparecchio, robusto e soddisfacente durante l'impugnatura. Ha un sensore da 7.1 Megapixel ed uno schermo posteriore snodabile.

Il software interno è veloce. La risposta allo scatto è davvero breve, rispetto ad altre compattine della stessa marca, come una A75, una A80 o una A510.

Il corpo macchina è generoso, misura 109.4 x 66.0 x 49.0mm, escluse le parti sporgenti, come l'anello per il laccetto. Assetato di spazio è anche l'obiettivo, che in fase di massimo ingrandimento ZOOM fuoriesce di circa 40mm. In compenso però la lente è ampia e molto luminosa.

L'alimentazione avviene usando 4 batterie AA da 1,5V oppure esterna da 4,3V continua.

Per utilizzare Canon powershot A620 come webcam  è importante che sia compatibile con PsRemote, con il Camplug Eurowebcam, il Meteoplug Eurowebcam o con Gphoto2. La A620 ha tutti i requisiti che servono per ottenere da una webcam HD ottime foto dettagliate.


Le connessioni della fotocamera A620


canon-powershot-a620-connessioni

Come si vede dall'immagine sopra, le connessioni della fotocamera sono allocate nella parte superiore destra del corpo, osservato di spalle. Ciò che a noi interessa è la connessione USB per il controllo remoto del PsRemote o del Camplug, e lo spinotto dell'alimentazione.

Come abbiamo accennato in precedenza, le dimensioni della A620 sono abbastanza ampie, per cui l'inserimento nella custodia IP66 Eurowebcam è subordinata a qualche attenzione particolare.


Preparazione dei cavi USB e alimentazione


Come spesso suggeriamo nelle nostre guide, gran parte dell'ingombro dato dallo spinotto mini USB che va alla fotocamera, può essere ridotto eseguendo una accurata rimozione della guaina in plastica pressofusa che lo ricopre.

Una eccezionale attenzione è rivolta allo spinotto di alimentazione laterale.

Effettivamente, si può decidere di alimentare la fotocamera inserendo nel vano batterie due cavetti e collegandoli ad una adeguata alimentazione. Questo però comporta un intervento sulla scocca, che, come ampiamente affrontato nelle altre guide, si traduce in un forellino da praticare di fianco allo sportellino batterie per la fuoriuscita dei cavi.


Siccome non ci sembrava opportuno rovinare la scocca della fotocamera, abbiamo osato di più, cercando di modificare, accorciandolo considerevolmente, lo spinotto prelevato dal sistema di alimentazione che normalmente usiamo per queste fotocamere.

Ciò consentirà al tettuccio della custodia in alluminio di chiudersi perfettamente, facendo attenzione solamente al cavo USB, che produrrà una leggera ed innocua resistenza alla chiusura. In basso osservate il cavetto asseblato per questo scopo.



spinotto_alimentazione_powershot_a620_a75_a80


Posizionamento della fotocamera nella custodia in alluminio IP66


Utilizzando una apposita staffa metallica, unitamente alla slitta in plastica in dotazione alla custodia, abbiamo inserito la fotocamera direttamente sui binari interni, ottenendo un alloggio sicuro e stabile.

Come potete osservare nelle immagini che seguono, l'ingombro della fotocamera è tale da occupare l'intera sede della custodia, peraltro, già di dimensioni decisamente Xlarge per la categoria.

In particolare, nella seconda immagine, osservate lo spinotto di alimentazione modificato (freccia blu) e lo spinotto USB privato della guaina (freccia grigia).  Da notare che è stato rimosso delicatamente ed usando un seghetto, l'anello in plastica che sosteneva il laccetto, ma che a noi non serve in quanto occupa spazio.

Un consiglio che diamo è quello di eseguire una piegatura delicata e precisa del cavo USB. Applicate un po di grasso sulla sede che ritenete faccia attrito con il coperchio della custodia, per favorire la chiusura.



canon-powershot-a620-custodia


canon-powershot-a620-custodia_collegamenti


Se dopo la chiusura osservate una leggera fessura dal lato dello spinotto USB, non temete. Se avete fatto un buon lavoro, lo spinotto sarà minimamente sporgente. La piccola fessura, non pregiudica il funzionamento della custodia. Ricordiamo infatti, che questo contenutore in alluminio, ha adeguate prese d'aria per il ricircolo interno estivo e per l'eliminazione dell'umidità che potrebbe aggredire il contenuto.


Chiudiamo la custodia


Se tutto andrà come previsto, dovreste avere un risultato simile a questo



canon-powershot-a620-custodia-grande


L'ampio vetrino della custodia non teme le dimensioni della lente grandangolare, anche alla minima distanza focale. Ricordatevi di posizionare la fotocamera alle giuste distanze dal vetrino, poichè durante lo zoom, i due cilindri si allungano considerevolmente e potrebbero sbattere contro il vetro, danneggiando il motore.


Test della fotocamera


Passiamo ora ad osservare le immagini scattate dalla A620. Sono notevoli, sia in diurna che in notturna. Ricordiamo che l'esposizione notturna può arrivare fino a 15 secondi, catturando la luce più debole. Di giorno scende fino a 1/2500 di sec. catturando i movimenti più veloci, qualora foste interessati a questo.

Cliccate sull'immagine notturna e godetevi lo spettacolo guardandola in dimensioni reali 2,34Mb


canon-powershot-a620-test-immagine


canon-powershot-a620-test-notturna



Conclusioni


Beh, si ciamo riusciti :)

La Canon Powershot A620 è una buona fotocamera da usare come webcam, il suo sensore è generoso: 7,1Mpx. La consigliamo a coloro che possono spendere un po di più e che hanno la fissazione dell'alta risoluzione estrema (in rapporto all'uso ovviamente!)

Attenzione: le modifiche eseguite in questa guida hanno una difficoltà media. Dal momento che non tutti hanno in casa attrezzi del mestiere, non improvvisatevi perchè potreste farvi male e danneggiare la vostra apparecchiatura in modo irreversibile.


E se volessi acquistare questo kit?


Beh, scriveteci e penseremo a tutto noi, recupero della fotocamera e assemblaggio. Vi arriverà il kit da installare direttamente a casa vostra. Insomma, ci divertiremo insieme a voi.

Se può esservi utile, date una occhiata nello Store per vedere altri modelli di fotocamere usati come webcam ad alta definizione.


Contribuisci allo sviluppo di questo progetto


Se queste informazioni ti sono state utili, vorremmo invitarti a condividerle sui tuoi social preferiti. Se le persone sono interessate a ciò che facciamo, sarà più facile creare nuove guide e dare nuovi utili consigli. Grazie !