Primi passi con il Meteoplug Stazione meteo e Webcam.  Ecco cosa fare all'arrivo del pacco.




Anemos Meteoplug


Spacchettato il prodotto:

- collegare la memoria SD al MeteoPlug
- collegare il cavo di rete tra il nostro router ed il MeteoPlug
- collegare la stazione meteo
- collegare il cavo per l'alimentazione 220V ed inserirlo in una delle nostre prese domestiche.

Nota: la SD è programmata per funzionare esclusivamente sul MeteoPlug. La lettura con altri dispositivi potrebbe danneggiarla; in questo caso, le eventuali operazioni di ripristino sono da intendersi fuori garanzia.

Fatto ciò, la macchina è avviata. Abbiamo bisogno di conescere quale indirizzo IP è stato assegnato dal nostro router. La ricerca varia a seconda del modello di router ma in linea generale, sarà sufficiente rintracciare, tra i client DHCP, il client AnemOS.

A questo punto possiamo accedere al pannello di controllo, scrivendo sul browser l'IP di AnemOS. Bene !!

Consiglio di usare Chrome, come browser per la consultazione http://www.google.com/chrome/eula.html

Tutti gli utenti posso accedere di default digitando:

Utente: anemos
Password: anemos -> per cambiare la password di defualt, accedere alla sezione Amministrazione

Il passaggio successivo prevede la modifica dei parametri nella sezione Configurazione iniziale

Nome stazione
Città
Nazione
Accumulo pluv. annuale mm
Evopat. totale annuale mm
Anno in corso


..... sono parametri comuni a tutte le stazioni.

Per le WS23XX & Oregon WMR918/968 - WMR928NX


Quota s.l.m. metri
Latitudine (gradi decimali) esempio 43.2
Longitudine (gradi decimali) esempio 11.7

Selezionare la porta COM. In presenza della sola stazione meteo, come periferica del MeteoPlug, la stessa verrà riconosciuta su COM1

Per le stazioni meteo Davis VP/VP2/VUE


Sensori Plus -> 0 non presenti - 1 presenti

Selezionare la porta COM. In presenza della sola stazione meteo, come periferica del MeteoPlug, la stessa verrà riconosciuta su COM1

Infine settare il datalogger, attendere 10 minuti e riavviare il sistema.

Piccola nota: il settaggio del datalogger si rende necessario quando l'intervallo di archiviazione interno è diverso da 5 minuti. Il datalogger può essere settato manualmente tramite la consolle, tramite WeatherLink col proprio PC oppure attraverso la sezione apposita presente nella Configurazione iniziale (in questo caso l'intervallo è per default su 5 minuti).
** Intervalli diversi da 5 minuti pregiudicano il corretto funzionamento di tutto il sistema **



Per le stazioni meteo Irox - Mebus - Honeywell - TFA (maxi-gruppo Hideki)

& Oregon Scientific WMR88 / WMR100 / WMR100N / WMR200 / WMRS200



Quota s.l.m. metri
Latitudine (gradi decimali) esempio 43.2
Longitudine (gradi decimali) esempio 11.7

Questo maxi-gruppo di stazioni non utilizzano adattatore RS232->USB ..... sono USB native.
Non sarà, quindi, necessario selezionare la porta COM utilizzata.

Per queste stazioni c'è la definizione dei sensori extra (che si vuole far leggere ed archiviare).
Sempre nella sezione Configurazione Iniziale, quindi, spuntare le caselle del/dei sensore/i extra.



Per tutte le stazioni

Al termine di queste configurazioni cliccare su Applica&Riavvia per rendere effettive le variazioni

All'interno della sezione Configurazione Iniziale si possono:

1) caricare file WLK prevenienti da uno storico di WeatherLInk oppure file WLK creati appositamente tramite conversione di archivi di diversa natura.
Per inserire un archivio: clic sul tasto Scegli -> selezionare l'archivio all'interno del proprio PC -> clic sul tasto Carica. Questi WLK debbono avere una frequenza di archiviazione di 5 minuti (tassativo).

2) controllare gli ultimi 12 mesi di archivio ed eventualmente eliminare qualcuno di questi files (procedura utile per la risoluzione di un'eventuale problema).

3) controllare lo stato del software di lettura/archiviazione/creazione dati della stazione meteo. Il tasto Riavvia è utile, ad esempio, dopo il caricamento di uno o più file WLK